Make your own free website on Tripod.com

 

 LA VALLE DI LEDRO right

nella valle di LEDRO

  

NELLA 

VALLE DI LEDRO 20 SETTEMBRE 2003

Oggi, 20 settembre 2003 decidiamo da Arco di spostarci nella valle adiacente, la Valle di Ledro che da il nome ad un lago di media grandezza. Da arco si deve passare attraverso la montagna non con il teletrasporto, ma percorrendo una lunghissima galleria di circa sei o sette chilometri. Dopo una quarantina di minuti si è dall'altra parte si incomincia a intravedere in lontananza il lago di un colore azzurro intensissimo. La Valle di Ledro è stata da sempre la via di comunicazione privilegiata tra Brescia e il Garda. Lo fu per i commerci in tempo di pace, ma anche per gli eserciti che in tempo di guerra potevano utilizzare una via rapida e sicura per superare i valichi di Ponte Caffaro e del Forte d’Ampola. Il paese di Bezzecca è posto in una bella piana della valle all’imbocco della laterale Valle di Concei. Il torrente Assat scorre attraverso il paese incanalato in profondi argini. Donatella ed io siamo arrivati quì verso le tre del pomeriggio, abbiamo parcheggiato la macchina e ci siamo fermati a berci un buon caffe seduti sulle sedie esposte alla vista dell'acqua e di un

 ledro1.jpg (82109 byte) ledro2.jpg (58574 byte) ledro4.jpg (65613 byte) ledro5.jpg (69328 byte)

 ledro6.jpg (62565 byte) ledro7.jpg (56858 byte) ledro8.jpg (68791 byte) 

caldissimo sole di fine estate. il lago è meraviglioso da guardare, pieno di vele bianche che lo solcano da un lato all'altro, dandogli un effetto visivo giocoso.Fine estate da incorniciare per le strutture ricettive dei vari centri, prese letteralmente d'assalto da turisti italiani e stranieri. Il caldo regala il «tutto esaurito» alla Val di Ledro. In un'estate in cui tutti bene o male lamentano un calo di presenze c'è chi, invece, non si lamenta per niente, anzi. La Valle di Ledro registra il tutto esaurito, posti letto " sold out " si potrebbe dire, tanto che la squadra dei giovani atleti polacchi partecipante al Campionato Europeo della classe Optimist che si conclude oggi a Pieve, per i primi giorni ha "dovuto" accontentarsi della sede dell'Associazione Vela Lago di Ledro e dei sacchi a pelo perché di letti disponibili neanche l'ombra. Spiaciuta, logicamente, Paola Mora, la presidente del sodalizio velico di valle, ma i ragazzini e il loro allenatore l'hanno presa con filosofia. Su neanche cinquemila residenti, da Prè all'Ampola, la ricettività della Valle di Ledro parla di circa 15mila posti letto, andati letteralmente a ruba in questi due mesi di gran caldo, ma anche nei mesi precedenti.Qui  il turismo è prevalentemente di montagna  mentre nell'Alto Garda si punta di più sul lago e la spiaggia. Anche qui c'è il lago, piccolo, ma piace, però è il turismo montano che "tira"

ledro9.jpg (64493 byte) ledro10.jpg (69589 byte) ledro3.jpg (78597 byte)

maggiormente. Anche qui si sente la crisi del mercato tedesco, ma quest'anno il calo germanico è stato compensato dall'arrivo di molti olandesi, belgi e francesi. Sono le famiglie, i privati, l' arma vincente, la gente che arriva qui e ci ritorna perché si trova bene, trova un ambiente familiare, pulito e rilassato». Il lago di Ledro nonostante l'abbassamento del livello, è lo stesso molto frequentato. Tante famiglie ci passano il sabato e la domenica, molti salgono da Riva per trovare un momento di calma e una temperatura più fresca. Le grigliate in Pur quest'estate si sono sprecate. Qui  convivivono da anni con il continuo innalzamento ed abbassamento del livello del lago e tutti sanno il perché. L'acqua serve alla centrale per produrre energia elettrica, ma devo riconoscere che l'Enel quest'anno li ha seguiti in modo particolare. Ha sempre interpellato e informato sui prelievi, insomma si è instaurato un rapporto di collaborazione che fa bene ad entrambe le realtà. Tornando al turismo, se questo è stato l'effetto del buco nell'ozono ben venga: perchè questo caldo ha portato in Valle tanti benefici.  >>>>>continua


 

 
  

  Return to Top    

Antonio@Enio